Il significato del termine “sharing economy”

settembre 13 15:21 2017 Print This Article

A coniare il termine “sharing economy” è stato il prof. Yochai Benkler della Harvard University.
Fu proprio il prof. Benkler uno dei primi a concepire l’utilizzo di open source software  come esempio di “produzione collettiva”. Un esempio classico è quello del Sistema Operativo UNIX, un sistema operativo gratuito sviluppato grazie all’idea di Linus Torvalds  e utilizzato in tutto il mondo.

 

 

In un suo famoso discorso del 2005 disse:

“La produzione collettiva, quindi, è un fatto reale, non una cosa passeggera. E’ il cambiamento critico di lungo termine causato da Internet. Le relazioni sociali e gli scambi diventano molto più importanti di quanto non siano mai stati come fenomeno economico.
In qualche contesto, migliora persino l’efficienza, a causa della qualità dell’informazione, della capacità di trovare le persone migliori, dei minori costi di transazione. E’ una cosa sostenibile, e sta crescendo in fretta”

 

 

Qual’è il sifnificato attribuito al termine “sharing economy”?

Non esiste una definizione universalmente condivisa di “sharing economy”, la definizione più utilizzata è la seguente:

“La sharing economy è un sistema economico in cui beni  o servizi sono condivisi tra individui privati, gratis o a pagamento, attraverso Internet “

 

Uno dei profeti di questa nuova economia fu Jeremy Rifkin, con la sua idea che “l’accesso” conta più dei titoli di proprietà (il “possesso”). Un altro studioso della sharing economy è Arun Sundararajan, docente alla Stern School of Business della New York University. Secondo Sundararajan “siamo di fronte a un nuovo tipo di capitalismo, dalla proprietà tradizionale dalle grandi marche di un tempo, si passa ad un sistema di accesso, su basi più paritarie”.

 

La condivisione sta al possesso come l’iPod sta al 33 giri, come il pannello solare sta alla miniera di carbone. La condivisione è pulita, fresca, urbana, postmoderna; il possesso è triste, egoista, timido e arretrato.
(Jeremy Rifkin)

  Categories:
view more articles

About Article Author

write a comment

0 Comments

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Add a Comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.
All fields are required.